Indice del forum


www.Menphis75.com
Portale  |  Blog  |  Album  |  Guestbook  |  FlashChat  |  Statistiche  |  Links  |  Calendario
Downloads  |   Commenti karma  |  TopList  |  Topics recenti  |  Vota Forum


Le fiere ruggiscono più forte quando si sentono accerchiate.
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Messaggi dal cosmo
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo

menphis75

Essere di Luce





Età: 43
Registrato: 14/05/05 18:17
Messaggi: 15246
menphis75 is offline 

Località: Orione

Impiego: Webmaster
Sito web: http://www.menphis75.com


NULL
Rispondi citando
09 Maggio, 2006

Le fiere ruggiscono più forte quando si sentono accerchiate.

Il tempo passa e tutto succede conforme a ciò che è. Non come si è desiderato o ancora è desiderato.

Come è detto nella pagina titolata Presentazione non ho la minima pretesa di convincere nessuno dei miei fratelli di qualunque cosa. Nè incatenare forme di religioni. Ciò che è stato pubblicato sinora ha incomodato alcune persone incarnate e pure disincarnate, e con questo ho convissuto con rappresaglie dell'astrale tenebroso che avvolge il mondo in cui tutti viviamo.

Là nella presentazione c'è un piccolo stralcio di un testo infinito. Tutto è avvenuto esattamente come stà là. Dai tempi remoti. Perchè Colui che si è chiamato come essere Ciò che è stato, Ciò che è, Ciò che sarà, questo sà tutto. Egli è il principio e la Fine. L'origine e il destino. L'Alfa e l'Omega. Dio.


E mi ripeto dicendo che il tempo passa e tutto accade conforme ciò che è. Non come si è desiderato o come ancora è desiderato.

A chi mi domanda quello che penso rispetto a questa transizione sulla quale alcuni siti e programmi televisivi hanno perlato molto ultimamente, rispondo che io non penso nel modo in cui vedo pensare alcuni fratelli. Io la vivo ogni giorno. Io sono in essa. A partire dall'essere che sono, essa esiste in me, visto che vivo in questo pianeta.

Non mi preoccupo eccessivamente con tante cose che si dicono ultimamente su questo, perchè ci sono molte cose distorte che vengono da persone male informate, involontariamente o volontariamente. Mentre si parla di questo in forma sensazionalista, muoiono di fame decine di fratelli tutti i giorni esclusi dall'umanità o parte di essa che dice che abiterà mondo migliori perchè fà meditazioni, usa una fiamma violetta, fà orazione o canalizza il maestro X o il maestro Y.


Il modernismo. E ora è di moda parlare di astronavi extraterrestri, di supposti messaggi inviati dall'Arcangelo Michele, Asthar Sheran, Sananda, Maria di Nazareth, tra gli altri conosciuti dalla maggioranza.

In Brasile, e in tutti i luoghi del pianeta, si sono avute diverse divulgazioni perchè si faccia attenzione sul comando che dice di essere di Asthar Sheran. Ma pochi credono in questo perchè si ritengono al di sopra della possibilità di ingannarsi. E finiscono con l'essere ingannati perchè non vogliono aprire gli occhi.

Il problema non è l'essere conosciuto con il nome di Asthar Sheran, inviato dal Creatore per comandare la flotta stellare venuta per aiutare il Pianeta, da alcuni migliaia di anni.

Il problema è in chi stà quì sul Pianeta, contrario alla pace, facendosi passare per lui e ingannando molti.

Così come il problema non è Sananda o l'Arcangelo Michele, ma coloro che si stanno facendo passare per loro.


Intendere questo sarebbe già di grande aiuto. Molto.


Il Comandante Ashtar Sheran, un inviato di pace che non interferisce nella vita di nessuno, ma che ha cercato sempre di aiutare dove possibile: questo Comando non è quì sulla Terra (non nella forma come è detto) e nè stà comunicando in forma massiccia, come si divulga per il Pianeta.

Egli esiste sì, e cerca di aiutare tutti sul Pianeta, in forma sottile, come un fratello maggiore, perchè Dio è poderoso e non abbandona nessuno dei suoi figli, e con certezza, non lascerebbe i suoi figli abbandonati quì sulla Terra.


Tutta l'attenzione è necessaria per chi comincia a ricercare questi argomenti. Esistono situazioni di disinformazioni gridate in varie divulgazioni, alienando e trasformando ogni lettore in più in qualcuno che non pensa da sè stesso.

Quando è avvenuta la destituzione di alcune centinaia di privilegi della flotta sotto il comando di Ashtar Sheran, (la seconda caduta degli angeli, come io chiamo questo triste episodio) che agivano in missione terra, molti si ribellarono e continuarono e continuano, ancora oggi, facendosi passare come vero comando stellare di Ashtar Sheran. Ma lo stesso avvisò sul falso comando e i falsi maestri.

Chi ha voluto ascoltarlo con l'orecchi dello spirito, lo ha compreso. Chi non ha voluto, lo chiama frode ancora oggi, accettando il falso come vero.

Egli avvisò pure sulla campagna favorevole ai chiamati Ufo e contatti con i relativi equipaggi. Campagna questa che sarebbe avvenuta per disincentivare la vera ricerca, poichè essi (gli Ufo) sarebbero stati visibili a molti. Così come per raggiungere la credibilità necessaria per progetti come quelli durante l'anno 2005 e altri ancora, che grazie a Dio e ai suoi veri messaggeri, in una operazione che, forse un giorno venga ad essere divulgata, non si è realizzata. E così, quando il vero Comando Asthar Sheran, la sua vera flotta, si presenti /presentasse, probabilmente sarà ricevuta a pomodori e pietre, poichè sarebbe/saranno allora, considerati invasori.

Gli invasori stanno facendo un lavoro di auto divulgazione come se fossero loro gli inviati da Dio. E come dopo la seconda caduta degli angeli non hanno avuto più accesso alle informazioni della vera flotta, hanno cominciato a creare situazioni e divulgazioni che non hanno a che fare con la realtà. Al di là di ripetere i messaggi sugli avvenimenti geofisici e pure quelli che i mondo astrali sono stati sempre puliti, cominciano a divulgare messaggi antichi come nuovi disseminando il panico, anche se molte volte in forma discreta e nascosta.


Sò che con questo commenti e quanto più la mia energia ha manifestato nella forma pensiero, l'astrale nero mi metterà come obiettivo ancora una volta. E chi promuove rappresaglie è perchè ha motivi oscuri.

Ma faccio questo per registrare quì che i solleciti sono stati dati a rispetto e continuano ad essere dati. E perchè i puri e mansueti di cuore sappiano che vale la pena di vivere con la verità nel nostro mondo interiore, e che non sarà il timore di rappresaglie che ci faranno desistere. Perchè i puri e mansueti di cuore sappiano che vale la pena scoprire la verità in sè stessi e superare le difficoltà quotidiane, sempre nella certezza che il futuro è l'oggi che stiamo costruendo.

Faccio quì questo registro nel senso di allertare i fratelli perchè preghino e vigilino, e così, non si assopiscano e possano recepire le cose attorno. Perchè non si lascino portare al tavolo ed essere servitori degli invasori. Perchè vivano la vita nel miglior modo, ma che non lascino dormire lo spirito e essere preso di sorpreso. Orare e vigilare , disse il maestro di Galilea.

Ciò che vedo accadere quanto a tante informazioni sul Pianeta è lo stesso che dire a cappuccetto rosso che non ci sono più lupi nel bosco, e tutti i cappuccetti rossi vanno allora, a camminare nel bosco, saltando e fiduciosi di questo, e senza alcuna difesa. E i lupi stanno ben vicini, dietro gli alberi, aspettando che passi il prossimo cappuccetto rosso.

Mentre, vale dar risalto che quelli che sanno qualcosa stanno in silenzio, perchè così vuole la Coscienza o Spirito che sostiene la vita del Pianeta. E le vite che lo abitano.

Ciò che dico quì non è per convincere nessuno a credere. Ma che cerchi, nelle sue orazioni, i chiarimenti con Dio. Perchè non tutti comprenderanno e molti considereranno menzogna quello che relaziono. Ciascuno pensi come desidera. Nessuno è obbligato a credere in quello che dico. Ma tutti possono cercare chiarimenti con i propri angeli custodi. Tutti possono lasciar crescere la verità in mezzo delle tante menzogne cristallizzate da tanti secoli.

Restare ad aspettare di vedere navi spaziali nei cieli, essere presi da loro, volere conversare con gli equipaggi delle navi, tutto questo è altamente pericoloso per chi non desidera essere prigioniero degli invasori che abitano questo mondo e che pure hanno navi e si mostrano per avere credibilità.


Pensa. Analizza: Come sapere, andando su una strada e guardando in alto, o stando alla finestra, o facendo uno spuntino, infine... come sapere qual'è l'origine di quella nave spaziale che al momento è avvistata ? Pochi hanno le condizioni per tanto. Per questo il mio sollecito che vale la pena proteggersi di più per non desiderare voler visitare una nave il cui equipaggio farà prigioniero il visitante, assediandolo e rubandogli l'energia che gli sostiene la vita.

Ricordo che c'è un detto che dice che il contatto telefonico viene dall'Alto. Allora, non precipitare contatti con queste visioni che molti stanno avendo sarebbe prudente.

Al vedere qualcosa che possa essere una nave spaziale nel cielo, apprezzate lo spettacolo, ma non invitateli, non chiamateli per le vostre vite, perchè non sapete se essi sono proprio amici o no.

E nella certezza che i messaggeri di Dio sanno molto bene chi è che non ha da agitare un fazzoletto bianco dicendo "Ei sono quì". Loro sanno dove contattarci. Ma gli invasori non sanno giusto dove cercare, e sorridono soddisfatti quando qualcuno li chiama, (così come le storie dei vampiri), allora accettano gli inviti fatti da chi li vede e si avvicinano.

Vorrei io poter dire che il mondo astrale è completamente pulito. Io avrei provato una enorme allegria nel dire questo, ma per chi ha un'idea di cosa siano i mondo astrali e come si promuove la loro pulizia, sà che questo non è avvenuto.....ancora.

C'è molto da dire su questo, sì, ma non in questa strada che molti stanno prendendo. E' ben differente. E' come andare contromano. Ma ciò che dovrà essere detto sarà solo quando l'umanità sarà pronta e desidererà ascoltare. O una parte di essa, minima forse. Faccio notare quì che tutti sono orientati in spirito, pertanto, confidate più in voi stessi e in Dio e le risposte sorgeranno nella mente fisica.


Non deprimetevi lapidando il vostro spirito. Non trascurate l'evoluzione nella sua purificazione e ascensione. Non lasciate di vivere l'amore, di vivere ogni giorno sempre con sentimenti costruttivi, allegri, coscienti, veri e coraggiosi.

Chiedo che non vi lasciate ingannare e che il lavoro continua nell'interiorità di chi cerca sè stesso e che sà che la giornata non è terminata.


Una preoccupazione esagerata con argomenti mirabolanti che bombardano ciascuno di noi in tutti gli istanti, se non prestiamo attenzione e cerchiamo l'equilibrio in mezzo a questo bombardamento.


Temi mirabolanti, malgrado molti non accettano che io parli così. Notizie senza fondamenti, messaggi scritti senza il minimo criterio che non stimola a promuovere una ricerca vera. Divulgazioni senza nesso, sopra argomenti molto seri, mentre, distorti che alienano sempre più, ad ogni giorno che passa e fanno creder a molti in quello che stanno leggendo.


La vita è lì per essere vissuta, in piena felicità. Avere sogni, proiettare un futuro migliore. Cercare di concretizzare questi progetti, e se non sarà possibile, al momento, attendere una migliore opportunità.

Uscire dall'intorpidimento, che è già visibile. Uscire dall'accomodamento di volere far niente aspettando che Dio faccia tutto per noi.

Voler pensare e cercare alternative per una vita migliore in un prossimo futuro e a lungo periodo.

Quale eredità stiamo lasciando per il futuro? Depredazioni di tutti i tipi. Guerre e ancora guerre. Inquinamenti dell'aria, terra, acqua e sentimenti. É questo futuro che lasceremo alle generazioni che verranno? Per i nostri figli, nipoti?

Quando parlo così sò che molti reagiscono sarcasticamente poichè già stà tanto "comprovato" che non ci sarà più niente sul Pianeta in pochi anni, perchè esistono divulgazioni confermanti questo.


Ossia, ancora un meccanismo per togliere stimolo alla certezza nel futuro. La certezza che c'è ancora molto da fare in ogni cuore, in ogni spirito.


Indipendente da qualunque cosa, la vita esiste e, per chi crede che esiste la parte immortale in noi, lo spirito sta vivendo esperienze per la sua propria lapidazione.

Non permettiamo che si attenti alla nostra vita spirituale. Continuiamo a camminare cercando di vivere il meglio possibile, facendo agli altri quello che vorremmo che gli altri ci facessero. Attenti ai sentimenti che stiamo coltivando dentro di noi e cercando ogni giorno ad ogni situazione di conflitto interiore o interpersonale, cercando migliorare la qualità di questi sentimenti, coltivando la piantina della comprensione, della calma, pazienza, della forza e del coraggio e non rispondere alle aggressioni nè rabbie.


Continuare il lavoro interiore, dello spirito perchè raggiunga la pace che tanto si desidera quì. Tutti possono fare. E' solo esercitare la volontà e la forza di volontà.

Attendere soluzioni magiche e miracoli dei cieli, mentre siamo seduti nel conforto delle nostre vite senza aver bisogno di far niente ? E' questo insegnamento che stiamo lasciando ai nostri discendenti ? Che non facciamo nulla ? Che appena teorizziamo pure, dando seguito a questa attuale umanità ?


L'intorpidimento del quale sempre parlo è come una alienazione profonda che fà si che l'essere non veda più, malgrado abbia ancora la visione. Non ascolti più, malgrado abbia ancora le orecchie. Non pensa più, malgrado abbia il raziocinio.

Che ciascuno faccia avvenire la propria vita. La sua transizione esistere. E percepire che la transizione del pianeta già stà avvenendo da alcuni millenni e che non c'è niente di nuovo, malgrado, tutto stia intensificandosi. Ed essa, la transizione planetaria, non dipende dalla transizione che ciascuno farà nelle sua vita. Essa stà avvenendo e avverrà. E' semplice.

Bene sarebbe se tutti avessero optato per la pace, in accordo con i propri credi religiosi(o nessuno), che ciascuno cercasse di vivere al meglio possibile, avanzando sempre nella solidarietà, nel rispetto del prossimo. Nel progresso con ordine. Importante è ciò che ciascuno pretende da sè stesso e dalla sua vita, non il tempio religioso che frequenta o no. Infine, sono tanti i saggi che stanno vendendo presupposti insegnamenti.

Rimane più importante, ogni volta di più, pensare a come stà il proprio interiore e quello che ognuno stà facendo della sua vita, attraverso dei suoi sentimenti e azioni nel quotidiano.


Sentimenti elevati vengono banalizzati, nel nome di una modernità che spaventa per la crudeltà con chi si presenta nel quotidiano dell'umanità. E' urlante la svalutazione di ciò che è sacro e che libera l'essere e la supervalutazione di ciò che domina e schiavizza l'essere.

Che si cerchi di usare le energie divine che ci avvolgono il cuore.

Che si cerchi di usare gli insegnamenti di pace in ciascun essere vivo che abita il Pianeta.

Che si cerchi la verità dentro di noi e si pratichino le teorie di pace, solidarietà, rispetto della vita.

Che si cerchi di far nascere fiori nel nostro giardino interiore e che esso sia salutare e forte, e pronto per vivere ed essere felice.

La forza e il coraggio siano in ciascun degli inviati del creatore perchè la pace sia ristabilita sulla Sfera Azzurra.

_________________
http://www.menphis75.com

LIBRI MACROLIBRARSI:

http://www.macrolibrarsi.it/?pn=165

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
ProfiloMessaggio privatoHomePage
Adv









Le fiere ruggiscono più forte quando si sentono accerchiate.
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore  
Pagina 1 di 1  

  
Vai a:  
 Rispondi