Indice del forum


www.Menphis75.com
Portale  |  Blog  |  Album  |  Guestbook  |  FlashChat  |  Statistiche  |  Links  |  Calendario
Downloads  |   Commenti karma  |  TopList  |  Topics recenti  |  Vota Forum


L'ignoranza dell'esistenza delle leggi ... (Metatron)
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Messaggi dal cosmo
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo

menphis75

Essere di Luce





Età: 43
Registrato: 14/05/05 18:17
Messaggi: 15246
menphis75 is offline 

Località: Orione

Impiego: Webmaster
Sito web: http://www.menphis75.com


NULL
Rispondi citando
26 Luglio, 2006

"L'ignoranza dell'esistenza delle leggi non impedisce la loro esecuzione"
(Metatron)

E, in mezzo a tutto ciò, camminano alcuni pochi... attenti e in equilibrio.

nel mezzo di tanti tremori, ci sono quei pochi che sanno che tutto ciò che avviene è ciò che bisogna che avvenga perchè l'uomo vecchio faccia posto all'uomo nuovo dentro ciascuno.

Finquando che ci saranno porte aperte senza vigilanza, esisteranno invasori, belli e formosi di fuori, ma in stato di deformazione bene avanzata dei loro corpi, che parleranno di tutto senza dire quasi nulla.

Mentre l'umanità vedi gli eventi attuali, dove c'è, apparentemente, uno squilibrio in tutto e in tutti, essa si trova mezza intorpidita, perchè ancora si trova agli inizi di rassegnazione perfino poco allarmante. Tutto avviene davanti agli occhi di tutti, anche dinanzi a studiosi che si danno a studi di una spiritualità senza molta coerenza e che già dà segnali, per alcuni, come non essere la manifestazione del Creatore quì.

mentre segmenti religiosi parlano di portali interdimensionali aperti sulla Sfera Azzurra, non cercano in spirito informazioni complementari perchè così verifichino, ciò che sono questi portali che sono aperti e che cos'è che stà arrivando per loro.

E, in mezzo a tutto questo, camminano alcuni pochi... attenti e in equilibrio.

Preparandosi, risvegliando lo spirito, un poco per giorno, ad ogni azione di ricerca e incontro; ad ogni esperienza vissuta nel mondo fisico o in altri mondi.

É usata la spiegazione che non ci possa essere alcuno informato quì in Terra che possa dare informazioni di ciò che avviene e possa avvenire.

Sarebbe meglio dire che non ci sono, in Terra, al momento, molti che siano idonei a ricevere le informazioni che necessitano essere trasmesse.

Non ci sono molti in Terra che vogliono disfarsi delle conoscenze equivoche che con il passare dei secoli e davanti a molte vite quì, sono rimaste impregnate nei propri corpi astrali.

Non ci sono molti in Terra che vogliono, tornare indietro ai propri testi letterari e riconoscere ciò che hanno informato da 10 anni, o 20, o 5 non lega con ciò che si presenta, di fatto e veramente, relativo alla Sfera Azzurra.

Non ci sono molti sulla Terra che si stanno predisponendo a questo, e continuano sulla medesima strada che hanno percorso in passato. Non cambiano perchè cambiare esige sforzo e lavoro continuo. Principalmente ora, in questi momenti in cui tutto sembra disarmonico.

C'è molto per essere informato, ma ci sono pochi che si stanno preparando per prendere conoscenza. Anche se frammentato.

Mentre le parate di conoscenze letterarie permangono e il coinvolgimento con conoscenze vaghe e incoerenti continuano,molti avranno perso una opportunità preziosa di far cadere il tanto famoso velo che copre, dentro sè stesso, la realtà dell'Alfa e Omega quì in Terra. E continueranno ad occhi chiusi dinanzi alla Luce Creatrice.

Mentre molti pensatori stanno disperdendo energie pensando ad altro, grandi avvenimenti sono lì, sotto gli occhi di tutti, che richiedono che si pensi su questi.

Il Pianeta ha vita propria ed anche se indebolita, ancora supporta la vita di tutti quelli che quì si trovano, incarnati o disincarnati. Ed è per questo che quelli che hanno informazioni da passare sono quì. Per il Pianeta. Per la Vita che sostiene le vite.

L'energia che esso riceve è compatibile con la sua, in dosaggio esatto che necessita per affrontare il tempo in cui sarà necessario.

A coloro che sono solidali alla sofferenza del Pianeta, inviino le proprie orazioni (dirette al Creatore) ai fratelli che soffrono, che hanno fame, freddo, solitudine, sconforto, mancanza di forza. Inviino le proprie orazioni a sè stessi. Non provochino più lacrime in nessun fratello, ma invece asciughino quelle sul volto di chiè vicino o lontano. Con parole di fede in Dio, o con un piatto di cibo o un bicchiere d'acqua. Con un lavoro o un abito o calzature.

Quante lacrime fanno scorrere in ciascun volto, è lo stesso che farle scorrere sul volto dello Spirito che dà vita al Pianeta. Quanto dolore provocato nel cuore di ogni fratello, tanto più dolore lo Spirito del Pianeta sentirà.

La coerenza comincia dalle piccole azioni. E' inutile salire una scala senza fare i gradini. E' inutile pretendere di attraversare un fiume largo e profondo, senza saper nuotare.

La coerenza chiede azioni fondate sui sentimenti, che logicamente, pure sono coerenti. Il Pianeta necessita di energia ? Perchè ? Se è perchè i fratelli che lo abitano sono in squilibrio e promuovendo la propria distruzione, allora, chi ha bisogno di aiuto sono questi fratelli. Chi ha bisogno di aiuto è chi calpesta e maltratta la terra che sazia la fame e la sete.

Il dolore di ogni fratello escluso e che soffre per qualche motivo egoista di altri, in qualunque parte del Pianeta, può essere resa soave con azioni di chi sia con disponibilità e volontà di sviluppare dentro di sè la solidarietà.

Ciascuno facendo la propria parte, starà risvegliando il suo spirito per la realtà della propria vita.

Vuoi risvegliarti ? Vuoi sintonizzarti ? Basta aprire gli occhi ed alzarsi dal letto dell'accomodamento e vanità. Basta osservare la Luce dell'Amore e andare avanti. Senza timore d'essere di chi si è, cercando sempre di brillare e brillare ancora la propria luce, illuminando sè stesso ogni volta di più, e così collaborando con chi è vicino.

L'ignoranza dell'esistenza delle leggi non impedisce la loro esecuzione, disse Metatron, colui che è più vicino al Creatore. La cui energia ancora non si è manifestata totalmente in Terra. Il cui nome già comincia ad essere usato ma in mala fede. Il cui nome stà avendo le lettere cambiate, il chè promuove una deviazione della sua energia, una crepa di energia, vista la pronuncia non corretta.

Usare le parole è trasmettere o ricevere energie.

Metraton non è la stessa cosa di Metatron. Una lettera fà molta differenza.

Così come il nome del Messia, e dello stesso Micael.

Distorsioni create e inserite nel quotidiane durante alcuni millenni. Che possono essere corrette, quando si abbia buona volontà. E forza di volontà.

La forza e il coraggio sia con ciascuno.

www.escatologia.it/ASC_200607.htm

_________________
http://www.menphis75.com

LIBRI MACROLIBRARSI:

http://www.macrolibrarsi.it/?pn=165

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
ProfiloMessaggio privatoHomePage
Adv









L'ignoranza dell'esistenza delle leggi ... (Metatron)
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore  
Pagina 1 di 1  

  
Vai a:  
 Rispondi